Vulnerabilità WordPress SEO by Yoast

Segui LBiT soluzioni informatiche su Google+
Vulnerabilità WordPress SEO by Yoast
image_pdfimage_print

Vulnerabilità SEO, ma come risolvere i danni fatti?

Come scritto nel blog ufficiale (LINK) il blasonato plugin SEO by Yoast soffre di una gravissima vulnerabilità: Blind SQL Injection, file interessato sarebbe il class-bulk-editor-list-table.php.

Cos’è una Blind SQL Injection e come possiamo sfruttarla?

Un hacker inserisce una query SQL non valida in un’applicazione, nel nostro caso WordPress che avendo un autore, un admin o un editor già autenticati che visitano un URL malformato, il malintenzionato riesce ad accedere e modificare il database WordPress.

Vediamo cosa è successo proprio a noi che scriviamo questo articolo.

Il furbo di turno ha sfruttato la vulnerabilità per modificare il database, creare un nuovo utente, concedergli i privilegi amministrativi ed aggiungere delle widget con codice javascript.

Tale codice servire a modificare i link del sito per rimandare a pubblicità, il modo più veloce per monetizzare. Fortunatamente l’hacker aveva un suo scopo ben preciso, quello di monetizzare, per questo motivo non ha fatto danni.

Questo serve a riflettere su quanti usano WordPress per scopi professionali senza affidarsi ad aziende o professionisti del settore.

Come suggerito da hostingtalk.it:

In casi come questi, il consiglio è di aggiornare immediatamente il plugin WordPress SEO by Yoast all’ultima versione disponibile o di affidarsi a servizi di hosting gestiti, che eseguono in automatico per l’utenza gli upgrade di sicurezza necessaria. Altra alternativa è l’autoaggiornamento di WordPress, sempre che non sia stato disabilitato.

In alternativa un contratto di manutenzione può salvare il proprio business.

Lascia un commento